lunedì 05 dicembre | 00:07
pubblicato il 01/mar/2013 09:28

Diritti tv: Berlusconi, ero premier, totalmente estraneo a vicenda

(ASCA) - Milano, 1 mar - ''I fatti contestati si riferiscono agli anni 2002-2003, anni in cui ero impegnato come presidente del Consiglio''. Cosi' Silvio Berlusconi si e' espresso nell'aula del processo d'appello sui diritti tv, dove e' imputato per l'ipotesi di frode fiscale.

Il leader del Pdl, condannato in primo grado a 4 anni, si e' detto ''trasecolato e sbigottito'' di fronte al verdetto emesso dai giudici di primo grado, ed ha evidenziato che ''questo processo tratta situazioni di cui sono totalmente estraneo e lontano. Non ho mai avuto modo di interessarmi della trattativa e dell'acquisto di diritti televisivi, non ho mai partecipato a nessuna trattativa e non ho firmato firmato nessun contratto''. E ancora: ''Non ho mai partecipato a decisioni fiscali che riguardassero le mie societa'''.

fcz/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari