lunedì 05 dicembre | 13:45
pubblicato il 30/set/2014 12:37

Dipendenti Camere: non siamo irresponsabili, stipendi come Colle

Audizione lampo dei sindacati in ufficio presidenza (ASCA) - Roma, 30 set 2014 - Audizione lampo di 9 sigle sindacali dei dipendenti del Parlamento all'ufficio di presidenza in corso nella biblioteca del presidente della Camera, Laura Boldrini, per approvare i tagli agli stipendi dei lavoratori di Palazzo Madama e Montecitorio. A nome di tutti ha preso la parola il rappresentante della Cgil che, a quanto viene riferito, ha spiegato che "i sindacati non sono irresponsabili" ed hanno espresso "la disponibilita' ad adottare un testo simile a quello attuato per i dipendenti del Quirinale", ovvero solo col tetto di 240mila euro previsto dalla legge senza i tetti intermedi che vuole invece introdurre l'ufficio di presidenza di Camera e Senato.

"Ci e' stato risposto 'Grazie per essere intervenuti'", ha raccontato uno dei presenti all'audizione.

Luc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari