sabato 25 febbraio | 22:01
pubblicato il 17/ott/2013 16:37

Diffamazione: Costa (Pdl), mantenuti fermi i capisaldi essenziali

(ASCA) - Roma, 17 ott - ''Sembrava un'impresa impossibile, tant'e' che nella scorsa legislatura al Senato non si raggiunse alcuna intesa, riuscire ad approvare con un'ampia maggioranza una nuova disciplina della diffamazione a mezzo stampa: questo ci rende ancora piu' soddisfatti del risultato oggi conseguito in Parlamento. Il testo, pur nelle fisiologiche mediazioni, ha mantenuto fermi due capisaldi essenziali: la cancellazione del carcere per i giornalisti e la funzione centrale della rettifica, che diventa causa di non punibilita'. Nel contempo, il testo disciplina le forme attraverso le quali le persone diffamate possono ottenere giustizia''. E' quanto dichiara Enrico Costa, capogruppo del Pdl in commissione Giustizia alla Camera e Relatore del provvedimento. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Governo
Napolitano: equilibrio Gentiloni punto fermo da salvaguardare
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Lavoro
Renzi: ruolo Stato non è offrire reddito ma lavoro di cittadinanza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech