giovedì 19 gennaio | 20:35
pubblicato il 17/ott/2013 16:37

Diffamazione: Costa (Pdl), mantenuti fermi i capisaldi essenziali

(ASCA) - Roma, 17 ott - ''Sembrava un'impresa impossibile, tant'e' che nella scorsa legislatura al Senato non si raggiunse alcuna intesa, riuscire ad approvare con un'ampia maggioranza una nuova disciplina della diffamazione a mezzo stampa: questo ci rende ancora piu' soddisfatti del risultato oggi conseguito in Parlamento. Il testo, pur nelle fisiologiche mediazioni, ha mantenuto fermi due capisaldi essenziali: la cancellazione del carcere per i giornalisti e la funzione centrale della rettifica, che diventa causa di non punibilita'. Nel contempo, il testo disciplina le forme attraverso le quali le persone diffamate possono ottenere giustizia''. E' quanto dichiara Enrico Costa, capogruppo del Pdl in commissione Giustizia alla Camera e Relatore del provvedimento. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
M5s
Grillo lancia il "reddito universale": confronto è su idea futuro
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale