lunedì 05 dicembre | 09:59
pubblicato il 17/ott/2013 16:37

Diffamazione: Costa (Pdl), mantenuti fermi i capisaldi essenziali

(ASCA) - Roma, 17 ott - ''Sembrava un'impresa impossibile, tant'e' che nella scorsa legislatura al Senato non si raggiunse alcuna intesa, riuscire ad approvare con un'ampia maggioranza una nuova disciplina della diffamazione a mezzo stampa: questo ci rende ancora piu' soddisfatti del risultato oggi conseguito in Parlamento. Il testo, pur nelle fisiologiche mediazioni, ha mantenuto fermi due capisaldi essenziali: la cancellazione del carcere per i giornalisti e la funzione centrale della rettifica, che diventa causa di non punibilita'. Nel contempo, il testo disciplina le forme attraverso le quali le persone diffamate possono ottenere giustizia''. E' quanto dichiara Enrico Costa, capogruppo del Pdl in commissione Giustizia alla Camera e Relatore del provvedimento. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari