venerdì 24 febbraio | 12:31
pubblicato il 17/ott/2013 15:52

Diffamazione: Campana (Pd), mai piu' giornalisti in carcere

(ASCA) - Roma, 17 ott - ''Il nostro e' l'unico Paese dell'Unione Europea dove i giornalisti condannati per diffamazione possono finire in carcere. Pochi giorni fa, il giornalista calabrese Francesco Cangemi e' stato arrestato dopo una condanna a due anni di carcere. Per questo e' importante che l'Aula abbia iniziato l'esame della riforma della legge sulla stampa, gia' approvato a larga maggioranza in commissione Giustizia. Stiamo votando un testo che esclude la pena detentiva e alza le pene pecuniarie''. Cosi' in una nota, Micaela Campana, membro della Commissione Giustizia di Montecitorio. Si tratta di ''una riforma condivisa dai maggiori Direttori di testata che sono intervenuti in audizione, tutti concordi nel dire che e' necessario di un aggiornamento di una legge del 1948, quando lo sviluppo dei mezzi di informazione era ancora lontano. Non ci devono essere piu' casi come quello del 79 enne Francesco Cangemi'', ha concluso.

com-brm/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Pd
Orlando in campo a primarie Pd: mi candido, serve responsabilità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech