sabato 10 dicembre | 14:12
pubblicato il 03/lug/2013 17:07

Difesa: Pisicchio, Napolitano garante prerogative Parlamento

Difesa: Pisicchio, Napolitano garante prerogative Parlamento

(ASCA) - Roma, 3 lug - ''Non sembra opportuna ne' appropriata nei toni la polemica che si sta consumando su quale debba essere il soggetto istituzionale legittimato a decidere sulla politica di difesa del Paese''. Lo ha affermato il presidente del gruppo Misto e Vicepresidente di Centro Democratico, Pino Pisicchio. ''Non v'e' dubbio alcuno sul fatto che sia il Parlamento ad esprimere gli indirizzi facendo riferimento, in particolare, agli articoli 11 e 52 della Costituzione, mentre al Governo spetta il compito di dare esecuzione a quegli indirizzi. E' quasi una tautologia - ha aggiunto Pisicchio - e, francamente, non si comprende come si possa argomentare in modo diverso da questa impostazione costituzionale. E' lo stesso presidente della Repubblica a presiedere il Consiglio di Difesa, e nessuno piu'' di lui e' garante della Costituzione e quindi delle prerogative parlamentari'', ha concluso.

com-brm/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Governo
Da Mattarella possibile incarico domenica, in pole c'è Gentiloni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina