sabato 10 dicembre | 12:15
pubblicato il 17/apr/2014 14:06

Difesa: Pinotti, sulle dismissioni il Governo va di corsa

(ASCA) - Roma, 17 apr 2014 - Si e' svolta questa mattina la firma del Protocollo di Intesa per la razionalizzazione e la valorizzazione di otto immobili della Difesa nel Comune di Firenze. Nella biblioteca di Palazzo Esercito, il documento e' stato siglato dal Ministro della Difesa Roberta Pinotti, dal Vice Sindaco di Firenze Dario Nardella e dal Direttore Generale dell'Agenzia del Demanio Stefano Scalera, alla presenza del Capo di Stato maggiore dell'Esercito, il gen.

Claudio Graziano.

''Questo e' un Governo che va di corsa - ha detto il Ministro Pinotti - il protocollo che oggi sigliamo ne e' una dimostrazione tangibile. Gli impegni che ci assumiamo li realizziamo: con un giorno di anticipo rispetto ai 15 che avevamo preventivato, da oggi si mette nelle disponibilita' del Comune di Firenze una parte significativa del territorio urbano''.

La firma del Protocollo di Intesa, infatti, segue la lettera di intenti siglata a Palazzo Vecchio dal Ministro Pinotti e dal Vice Sindaco Nardella appena il 3 aprile scorso. A tal proposito il Ministro Pinotti ha aggiunto: ''La Difesa intende procedere con grande rapidita' e determinazione sulla strada delle dismissioni di immobili non piu' in uso. Ma alle amministrazioni locali chiediamo uno sforzo analogo. Gli Enti locali dovranno seguire tempi altrettanto rapidi e definiti nella valorizzazione degli immobili e degli spazi che ora avranno a disposizione. Solo con la collaborazione di tutti sara' possibile chiudere quel circolo virtuoso, in grado di generare lavoro, ricchezza e crescita, che intendiamo avviare''.

Nell'occasione, inoltre, e' stato presentato il Generale di Divisione Antonio Caporotundo, Vice Ispettore Infrastrutture dell'Esercito Italiano, a cui e' stato affidato il compito di guidare la Task force fortemente voluta dal Ministro Pinotti.

''Questa struttura - ha concluso il Ministro - sara' operativa 12 ore al giorno e rappresentera' un interlocutore a completa disposizione delle amministrazioni interessate. La Task Force e' importante ma sappiamo che servono strumenti tecnici e normativi nuovi. Per questo oggi ringrazio anche l'Agenzia del Demanio, per la collaborazione dimostrata nello studio di soluzioni, affinche' tutti quei paletti incontrati sino ad oggi siano definitivamente rimossi''.

res/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina