lunedì 16 gennaio | 14:29
pubblicato il 02/feb/2013 12:00

Difesa/ Monti: su F35 decisero governi D'Alema e poi Berlusconi

Il premier: noi unici a ridurre il numero

Difesa/ Monti: su F35 decisero governi D'Alema e poi Berlusconi

Roma, 2 feb. (askanews) - "E' utile qui ricordare che l'Italia ha aderito al programma F35 nel 1999 con il Governo D'Alema, ha confermato la partecipazione con il secondo Governo Berlusconi nel 2002 e poi ci sono stati ulteriori passi fatti dal governo Prodi e nel febbraio nel 2009 dal governo Berlusconi. Il nostro Governo e' stato l'unico a ridurre il numero degli F35 da 131 a 90". Lo ha detto Mario Monti a proposito delle proposte di tagli alle spese per i caccia F35, intervistato da 'Presadiretta' per la puntata dedicata alle spese militari che andra' in onda domenica 3 febbraio alle ore 21,30. "Quando si parla di difesa e di scelte di strumenti militari - ha aggiunto Monti - bisogna evitare di cadere nelle risposte facili e qualche volta un po' populiste".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Fca
Fca, Delrio: richiesta Germania a Ue del tutto irricevibile
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Governo
Alfano: elezioni? Avanti finchè c'è carburante, senza psicodrammi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Trump avverte Merkel su commercio: troppe Mercedes negli Usa
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, lanciato razzo di SpaceX dopo l'esplosione di settembre
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Anas: nel 2016 traffico in crescita, su tutta la rete +2,45%