domenica 26 febbraio | 21:05
pubblicato il 11/gen/2012 16:23

Difesa/ Governo riesamina programma supercaccia F-35 Lockheed

Ministro Di Paola: In prospettiva darebbe 10.000 posti di lavoro

Difesa/ Governo riesamina programma supercaccia F-35 Lockheed

Roma, 11 gen. (askanews) - Il Governo annuncia un riesame del programma d'investimento nel supercaccia F-35 della Lockheed Martin, al centro di molte polemiche per i suoi rilevanti costi in un momento di austerità per tutto il Paese: ogni velivolo costerebbe allo Stato oltre 200 milioni, per un investimento complessivo che, con i 131 apparecchi previsti dal programma originario, oltrepasserebbe i 26 miliardi. "Il dimensionamento complessivo del programma F-35 è in corso di riesame alla luce delle esigenze operative e della compatibilità finanziaria", ha detto il ministro della Difesa Giampaolo Di Paola durante un question time alla Camera. "La revisione dello strumento militare che stiamo conducendo andrà a incidere su struttura, organizzazione e programmi, salvaguardando però l'efficienza operativa", ha aggiunto. L'Italia ha ordinato 131 F-35, che dal 2015 al 2025 dovranno sostituire gli Amx e i Tornado dell'Aeronautica e gli AV8B Plus della Marina. "Non vi è dubbio, però, che stiamo parlando di un programma di elevato valore operativo, tecnologico e industriale che vede già oggi a Cameri, nel novarese, un complesso industriale per la costruzione, assemblaggio e manutenzione del velivolo", ha spiegato Di Paola. Si tratta, ha ricordato il ministro, di "un complesso che dà e darà occupazione a 1.500 persone". D'altra parte, secondo quanto riferito dall'ammiraglio, "tutte le industrie che lavorano oggi nel programma Jsf sono oltre 40 e daranno, in prospettiva, 10.000 posti di lavoro". Queste imprese, ha aggiunto, "contribuiscono alla crescita economica, tecnologica, industriale, occupazionale del paese. Anche così si fa la crescita", ha concluso Di Paola. Gli esperti incaricati della revisione del programma, in particolare, starebbero valutando l'ipotesi di confermare l'acquisto di un massimo di 100 velivoli sui 131 ordinati: circa 80, a decollo convenzionale e ad atterraggio verticale sarebbero destinati all'Aeronautica militare, una ventina alla Marina militare. Un singolo caccia F-35 ha un costo di poco più di 200 milioni di euro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech