giovedì 23 febbraio | 21:48
pubblicato il 08/lug/2014 12:00

Di Maio: sui risultati del confronto col Pd deciderà il portale

"Mi chiedono chi abbia deciso il doppio turno di lista"

Di Maio: sui risultati del confronto col Pd deciderà il portale

Roma, 8 lug. (askanews) - Luigi Di Maio difende le controproposte avanzate dal M5S nel confronto a distanza con il Pd sulla legge elettorale. "Diverse persone - ha scritto il vicepresidente della Camera sulla sua pagina Facebook - mi chiedono chi abbia deciso per il 'doppio turno di lista' nella nostra proposta M5S al tavolo della legge elettorale con il Pd (saltato ieri)". "Ricordo a tutti - ha aggiunto l'esponente M5S - che nessuno ha ancora deciso niente. Ognuno di noi (parlamentari e cittadini) iscritti al portale potrà ratificare il risultato del tavolo di confronto, che ovviamente prevede qualcosa che tieni e qualcosa che lasci (il doppio turno non è roba nostra)". "Ognuno ha diritto alla propria opinione, ma alla fine - ha concluso Di Maio - valiamo tutti 'uno' e potremo votare favorevole o contrario sul portale M5S".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Pd
Orlando in campo a primarie Pd: mi candido, serve responsabilità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech