domenica 11 dicembre | 06:59
pubblicato il 15/apr/2016 20:38

Di Maio: pronto a candidarmi premier con ok rete,credo nel 2017

Se M5s mi indica ci sto, noi come gruppo siamo pronti a governare

Di Maio: pronto a candidarmi premier con ok rete,credo nel 2017

Roma, 15 apr. (askanews) - Quando "probabilmente nel 2017 ci saranno le elezioni politiche si terranno anche le votazioni fra i nostri iscritti per decidere il candidato premier" e "se si dovesse decidere sono io sono pronto a prendermi la responsabilità ". In ogni caso "noi siamo pronti come gruppo, a prenderci questa responsabilità". Lo ha affermato il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, esponente del direttorio M5s, intervistato dal Tg1.

Di Maio ha ricordato come "lo schema" del MoVimento è che "le decisioni politiche vengono prese in rete e nelle sedi istituzionali", mentre "il sistema informatico lo gestiva Casaleggio insieme a Davide" e Grillo svolge il "ruolo di garante". Mentre "il mio oggi - ha affermato ancora Di Maio- è niente di più e niente di meno che quello di deputato M5s e vicepresidente della Camera".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina