martedì 24 gennaio | 10:55
pubblicato il 11/feb/2014 13:50

Destinazione Italia: Tabacci (Cd), nostro si' a Dl. Ora riforme

Destinazione Italia: Tabacci (Cd), nostro si' a Dl. Ora riforme

(ASCA) - Roma, 11 feb 2014 - ''Il Centro Democratico vota si' al decreto Destinazione Italia ma per uscire dalla crisi serviranno interventi strutturali''. Lo ha dichiarato oggi in aula a Montecitorio il leader di Cd Bruno Tabacci.

''Soprattutto - aggiunge Tabacci - dobbiamo riprendere a guardare avanti e non indietro, al 2011, dando letture strumentali per attaccare il presidente Napolitano come in questi giorni sul crollo del governo guidato da Berlusconi, con cui gia' a maggio di quell'anno, nel G20, tutti i capi di Stato esteri evitavano di farsi fotografare. Quello stesso governo che con Tremonti tra luglio e agosto fini' in totale confusione votando tre o quattro manovre economiche in successione. Non so se il presidente Napolitano allora fosse preoccupato per la situazione del Paese che rischiava di finire come la Grecia, immagino lo fosse. Di certo lo erano tutti coloro che avevano a cuore le sorti dell'Italia''.

com-sgr/cam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nega tensione Renzi-Gentiloni su Agcom:non c'è inciucio con Fi
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Salvini: Consulta deve consentire di andare a elezioni a maggio
L.elettorale
Grillo: legge elettorale sarà quella che deciderà la Consulta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4