venerdì 20 gennaio | 01:25
pubblicato il 11/feb/2014 14:49

Destinazione Italia: Dl al Senato senza Rcauto. Dall'energia all'Expo

(ASCA) - Roma, 11 feb 2014 - Il decreto ''destinazione Italia'', che ora passera' in seconda lettura al Senato, comprende una serie di misure che hanno lo scopo di rilanciare la competitivita' delle imprese. Durante l'esame nelle commissioni il governo ha deciso di sopprimere l'articolo 8 che conteneva le nuove norme per l'assicurazione RCauto e che tanto aveva fatto discutere. In particolare le associazioni di categoria avevano sollevato obiezioni e proteste per la formulazione delle norme anti-frode che prevedevano, ad esempio, il risarcimento in forma specifica presso carrozzerie convenzionate e prestazioni di servizi medico-sanitari resi da professionisti convenzionati con le imprese assicurative.

Altro tema che ha fatto a lungo discutere, quello sul credito di imposta per l'acquisto di libri, che, in seguito alle modifiche apportate in commissione, spettera' ora agli esercizi commerciali che effettuano vendita di libri al dettaglio e i libri anche digitali. I dirigenti scolastici, inoltre, rilasceranno agli studenti delle scuole superiori un buono per ottenere uno sconto del 19% sull'acquisto di libri di lettura nei negozi che utilizzeranno il credito d'imposta.

Tra i principali capitoli del testo uscito da Palazzo Chigi lo scorso 23 dicembre quello che riguarda il settore dell'energia, con la riduzione dei costi delle bollette elettriche, gli indirizzi strategici dell'energia geotermica, la certificazione energetica degli edifici e la facolta' per la Regione Sardegna di bandire una gara per realizzare una centrale termoelettrica a carbone.

Una serie di articoli e' dedicata all'imprenditoria. Sono previsti infatti incentivi alla creazione e lo sviluppo di piccole imprese prevalentemente nelle mani di giovani e donne e la riqualificazione produttiva di aree di crisi industriale. Decisi anche un credito di imposta per le imprese che investono in attivita' di ricerca e sviluppo e la facilitazione dell'ingresso e del soggiorno in Italia dei lavoratori extracomunitari impiegati nelle startup innovative. Il capitolo comprende anche misure per favorire la risoluzione di crisi aziendali e difendere l'occupazione.

Vengono inoltre rafforzate le norme esistenti per contrastare il lavoro sommerso e irregolare e tutelare la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro.

L'aula della Camera ha approvato un emendamento per la Compensazione, nel 2014, tra le cartelle esattoriali e i crediti vantati verso la pubblica amministrazioni.

Tra gli altri settori interessati dal decreto, quello per la bonifica dei siti di interesse nazionale, quello delle comunicazioni e dei trasporti e dei Beni storici, culturali e del turismo, con un finanziamento per aumentare il potere attrattivo dei Comuni con un massimo di 150.000 abitanti.

Non mancano articoli che riguardano l'Expo 2015 per ottimizzare l'utilizzo delle risorse disponibili per il piano di interventi previsti e modificare il codice dei contratti pubblici in materia di gestione dei contratti di appalto.

sgr/red

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale