martedì 21 febbraio | 15:18
pubblicato il 04/nov/2014 13:24

Delrio: pronti a sostituire coloro che non usano bene fondi Ue

"Sottrae soldi chi li tiene bloccati senza usarli"

Delrio: pronti a sostituire coloro che non usano bene fondi Ue

Roma, 4 nov. (askanews) - "Chi non spende bene i soldi pubblici viene sostituito", utilizzando i poteri assegnati al presidente del Consiglio con lo Sblocca Italia. Lo ha affermato il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Graziano Delrio, nella conferenza stampa di presentazione dell'accordo di partenariato per l'utilizzo dei fondi Ue nel periodo 2014-2020.

Un concetto che Delrio usa per ribadire che l'obiettivo delgoverno non è tagliare fondi ai territorli, ma impegnarli solo quando i progetti siano effettivamente pronti: "Chi sottrae risorse sono quegli amministratori che tengono bloccati i fondi per 10 anni senza usarli. Vale per le autorità di gestione centrali e regionali: i soldi sono tuoi, ma dimostra di meritarli", è il messaggio che manda Delrio.

Il tutto senza dimenticare il dato della legalità e della trasparenza: "E' fondamentale, senza di questo non c'è un buon uso dei fondi Ue a prescindere".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia