domenica 26 febbraio | 11:58
pubblicato il 04/feb/2014 18:03

Delega fiscale: concluso esame articoli.Divieto spot su giochi in denaro

Delega fiscale: concluso esame articoli.Divieto spot su giochi in denaro

(ASCA) - Roma, 4 feb 2014 - Si e' concluso l'esame da parte dell'assemblea del Senato del ddl sulla delega fiscale. Al momento sono in corso le dichiarazioni di voto; il voto finale e' atteso in serata.

In buona sostanza l'esame dell'Aula ha confermato il provvedimento cosi' come esitato dalla commissione, grazie al ritiro di tutti gli emendamenti presentati, eccezion fatta per due modifiche apportate all'art.14 relativo ai giochi.

Cosi' e' stato dato il via libera all'emendamento a firma di Riccardo Nencini (Psi), riformulato dai relatori, che pone il veto alla pubblicita' nelle trasmissioni radiotelevisive per giochi che prevedono vincite in denaro, il tutto nel rispetto dei principi Ue a tutela dei minori e per evitare l'induzione dicomportamenti compulsivi. La seconda modifica, proposta dai relatori era di tipo formale.

njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Errani lascia Pd: ora nuova avventura, ma ci ritroveremo
Sinistra
Lavoro, scuola, ambiente: abito classico per la sinistra ex Pd
Pd
Orlando: mi candido per guidare il Pd, non contro qualcuno
Pd
Pd, Veltroni: la sinistra divisa consegna l'Italia al polulismo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech