martedì 21 febbraio | 17:44
pubblicato il 20/set/2013 12:00

Def/ Letta: deficit sotto 3% a fine anno e non servirà manovra

"Basterà un aggiustamento dello 0,1%, è alla nostra portata"

Def/ Letta: deficit sotto 3% a fine anno e non servirà manovra

Roma, 20 set. (askanews) - Nella Nota di aggiornamento del Def "c'è anche l'impegno confermato a mantenere tutti gli impegni che ci siamo presi con Bruxelles" e per riuscirci non servirà una manovra. Lo ha ribadito il presidente del Consiglio Enrico Letta, nella conferenza stampa al termine del Consiglio dei ministri. "Mantenere gli impegni con i partner europei e con la Ue ha fatto parte fin dall'inizio del nostro lavoro e viene confermato nella Nota d'aggiornamento", ha insistito Letta, sottolineando la "trasparenza" delle cifre della Nota: "Trovate il deficit al 3,1% che a legislazione vigente è l'attuale deficit, e confermo l'impegno a stare sotto il 3% alla fine dell'anno. Il passaggio riguarda un aggiustamento di uno 0,1% che è assolutamente alla portata e che non necessiterà interventi particolarmente rilevanti". Dunque gli obiettivi fissati nel Def "sono tutti raggiungibili, a patto che ci sia la volontà e la stabilità politica".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Guerini: scissione Pd? Credo nei miracoli. Ci stiamo lavorando
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia