mercoledì 18 gennaio | 00:45
pubblicato il 16/apr/2014 13:02

Def: Brunetta scrive a Renzi, preoccupati rinvio pareggio bilancio

(ASCA) - Roma, 16 apr 2014 - ''Caro presidente Renzi, abbiamo appreso solo ieri sera, durante l'audizione del ministro Padoan in sede di commissioni Bilancio riunite di Senato e Camera, che il Tesoro ha inviato una 'notifica formale' alla Commissione europea per ottenere lo scostamento temporaneo del saldo strutturale dall'obiettivo programmatico negli anni 2014 e 2015 e il rinvio al 2016 del pareggio di bilancio strutturale attualmente previsto per il 2015''. Lo scrive Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera, in una lettera inviata questa mattina al presidente del Consiglio, Matteo Renzi. ''La cosa non ci sorprende - prosegue - , ma ci preoccupa, per piu' ordini di motivi. Per quanto se ne sa, questo non e' stato ne' discusso ne' deliberato in Consiglio dei ministri, e non se ne e' mai parlato nelle numerose conferenze stampa del governo. Mai Lei, presidente, aveva comunicato all'opinione pubblica tale determinazione. Mai, prima di ieri sera, il Parlamento ne era stato informato. Ai fini procedurali e nel rispetto della normativa vigente, vorremmo conoscere la data di tale notifica e i contenuti della stessa, per capire le ragioni delle difficolta' dell'economia italiana e delle relative conseguenze sulla nostra finanza pubblica''. Quindi si legge: ''Vorremmo altresi' conoscere le reazioni della Commissione europea, stanti le criticita' sottese al Def, gia' da piu' parti evidenziate (Banca d'Italia, Istat, Corte dei conti, Abi). Vorremmo infine capire se alla luce di tali difficolta' dell'economia e della finanza pubblica italiana sia ancora percorribile l'intenzione di emanare, il prossimo venerdi', l'annunciato decreto sul cosiddetto ''taglio del cuneo fiscale', che comportera' ulteriori peggioramenti dei gia' fragili equilibri strutturali dei conti''. ''Con lettera datata 14 aprile, abbiamo esposto queste nostre perplessita' al Presidente della Repubblica e alle altre Istituzioni interessate, sia nazionali sia europee.

Vorremmo una Sua risposta, presidente Renzi, nel piu' breve tempo possibile, per mettere il Parlamento nelle condizioni di ponderare il giudizio sul Def ai fini della successiva risoluzione che, come ben sa, e' calendarizzata per domani, giovedi' 17 aprile'', conclude Brunetta. com-sgr/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa