martedì 17 gennaio | 15:01
pubblicato il 11/apr/2013 10:35

Def: Brunetta, provvedimento inutile. Serve governo politico

Def: Brunetta, provvedimento inutile. Serve governo politico

(ASCA) - Roma, 11 apr - ''Il Def approvato ieri dal Consiglio dei ministri e' ''tre volte inutile: inutile per il passato, inutile per il presente e inutile per il futuro''. Lo scrive Renato Brunetta, capogruppo del Pdl alla Camera, in un editoriale pubblicato da ''Il Giornale''. ''Per il passato - sottolinea - perche' non serve a nulla ricordare i risultati (fallimentari) di un governo che il popolo italiano ha gia' giudicato, con grande chiarezza, il 24 e 25 febbraio 2013. E su cui il presidente del Consiglio non fa alcuna autocritica. Si pensi all'overshooting della riforma delle pensioni, vale a dire il sovradimensionamento delle misure adottate, fino a compromettere il raggiungimento dei risultati sperati (vedi la tragica vicenda degli esodati); si pensi agli effetti devastanti, in termini di distruzione di posti di lavoro, della riforma del mercato del lavoro; e si pensi a tutte le nuove tasse introdotte nel nostro sistema fiscale nell'ultimo anno, a partire dall'Imu sulla prima casa (e non solo...)''.

Continua il capogruppo del Pdl ala Camera: ''Inutile per il presente perche' si tratta di un atto che il governo ha dovuto necessariamente approvare, date le scadenze europee, ma che non presenta, di fatto, alcun contenuto di valore. E che dovra' essere riscritto di sana pianta dal prossimo esecutivo, non appena avra' ottenuto la fiducia del Parlamento su un programma chiaro e definito. In questo caso la responsabilita' non e' tanto del presidente dimissionario Mario Monti, quanto di chi ha bloccato, ad oggi per 45 giorni, la formazione di un nuovo governo. Vale a dire la sinistra irresponsabile e avventurista di Pierluigi Bersani''.

Conclude Brunetta: ''Inutile per il futuro perche' non indica alcun cambiamento di rotta, bensi' uno sterile e colpevole continuismo rispetto alla politica economica imposta ai paesi sotto attacco speculativo dall'Europa a trazione tedesca e fino ad oggi passivamente riprodotta nel nostro Paese. Dobbiamo voltare pagina, con la massima celerita' possibile. E per questo occorre un governo politico forte, stabile, sostenuto da un'ampia maggioranza in Parlamento e che non sia schiavo dei pregiudizi, ma capace di far valere tutto il peso del nostro paese in Europa''.

com-gar/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Conti pubblici
Ue vuole manovra bis Italia, Gentiloni mercoledì da Merkel
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Spazio, quando Cernan disse: un sognatore tornerà sulla Luna
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa