sabato 03 dicembre | 04:02
pubblicato il 20/set/2013 19:00

Def: ancora da raggiungere 3% deficit/pil, monito Letta a maggioranza (Focus)

Def: ancora da raggiungere 3% deficit/pil, monito Letta a maggioranza (Focus)

(ASCA) - Roma, 20 set - Stime del Pil riviste al ribasso, dal -1,3% di aprile a - 1,7% per il 2013, mancato conseguimento, almeno per ora, del 3% per il rapporto deficit/pil imposto dall'Europa e slittamento al 2015 del pareggio di bilancio. Sono i principali dati di segno negativo contenuti nella Nota di variazione al Def passata oggi all'esame del Consiglio dei ministri. Dati che hanno spinto il presidente del Consiglio, Enrico Letta, a mandare un chiaro messaggio alla maggioranza durante la conferenza stampa seguita al Cdm. Letta, partendo dal dato del 3,1% del deficit, ha spiegato che il non avere potuto scrivere invece nella Nota '3%' non e' responsabilita' del governo, bensi' delle fibrillazioni politiche delle ultime settimane, con evidente riferimento alle minacce da parte del Pdl di fare cadere il governo. Minacce legate alle vicende giudiziarie di Silvo Berlusconi come anche all'aumento dell'Iva e alla questione Imu. L'instabilita' politica ha avuto la sua parte anche nell'innalzamento degli spread, dice il presidente del Consiglio. Quindi, o si procedera' verso una maggiore stabilita' politica oppure non saranno possibili quegli 'aggiustamenti' dei quali hanno parlato tanto Letta quanto il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, per conseguire il risultato del 3% nel rapporto deficit/Pil. E c'e' chi vuole leggere in questo monito, la minaccia incombente di quella che sino a poco tempo fa si sarebbe chiamata 'manovra correttiva', ove la situazione politica dovesse precipitare. Enrico Letta e' stato chiaro anche sul tema dello stop dell'innalzamento dell'Iva previsto per il primo di ottobre: ''Ne discuteremo con le nostre modalita', attenti alle cose concrete, alle cifre, ai dati''. sgr/sam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari