martedì 17 gennaio | 12:53
pubblicato il 03/feb/2014 12:34

Debiti PA: Pedica (Cdem), Bene Tajani. Aprire procedura infrazione

(ASCA) - Roma, 3 feb 2014 - ''Basta con il 'furto' legalizzato della pubblica amministrazione che non paga le imprese nei tempi previsti. Fa bene il vicepresidente della Commissione Ue Antonio Tajani a minacciare di avviare subito la pratica per l'apertura della procedura di infrazione per l'Italia. E' paradossale che le imprese chiudano per crediti e non per debiti''. E' quanto afferma, in una nota, il coordinatore nazionale di Cantiere Democratico Stefano Pedica. ''La verita' e' che tutti gli enti, Comuni e Regioni inclusi - osserva Pedica -, spesso si nascondono dietro la scusa della legge di Stabilita' per tenere i soldi nel cassetto. E gli effetti di questo comportamento sono ben visibili in una regione come il Lazio, dove molte aziende sono costrette a chiudere per crediti e non per debiti. Spero che il segretario del Pd Renzi anche in questo caso riesca a spronare il governo e a fargli cambiare rotta. Le parole e le belle promesse non bastano piu', e' arrivato il momento dei fatti''.

com-sgr/sam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Auto, nel 2016 vendite in Europa +6,5% oltre i 15 milioni
Enogastronomia
In Cina il liquore invecchia nelle canne di bambù
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Spazio, è morto Eugene Cernan: ultimo uomo a camminare sulla Luna
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Tempesta di neve in Tunisia: migliaia di auto intrappolate