mercoledì 18 gennaio | 07:55
pubblicato il 24/set/2014 19:20

De Poli: Senato risparmia piu' di 75 mln, spending intelligente

Nel 2014 costera' meno di un euro al mese agli italiani (ASCA) - Roma, 24 set 2014 - "Il Senato conferma un percorso virtuoso di riduzione dei costi. Nel 2013 gli italiani hanno speso meno di un euro al mese per Palazzo Madama. Spenderanno ancora meno nel 2014 e nel triennio 2014-2016. Si e' trattato di spendere meno e meglio, non di fare tagli indiscriminati: 75,5 milioni di euro di risparmi in due anni sono il riscontro concreto della filosofia della spending review intelligente che abbiamo adottato fin dall'inizio della legislatura". Lo ha affermato il senatore Questore Antonio De Poli (Udc) nel giorno dell'approvazione in Aula, a Palazzo Madama, del Bilancio preventivo 2014 e del Rendiconto consuntivo 2013 del Senato.

"Palazzo Madama ha contributo in modo concreto per il 30% al risparmio degli organi costituzionali", ha aggiunto De Poli, che ha fatto notare che gli interventi di risparmio adottati sono "strutturali" e riguardano tre aree: senatori, personale dipendente e beni e servizi. "Per cio' che riguarda i senatori metto in evidenza due cifre: con il taglio del 30% delle indennita' dei senatori titolari di cariche abbiamo risparmiato oltre 4,2 milioni di euro; altri 3,8 milioni di minori costi derivano dal taglio della Diaria dei senatori e dei rimborsi spese". "Per cio' che concerne il personale lo stop all'adeguamento dei contratti produrra' un risparmio di 4 milioni nel 2014, mentre a regime il blocco del turn over diminuira' i costi di oltre 32 milioni", ha sottolineato il senatore Questore mettendo in evidenza, grazie a nuove procedure di gara e altri provvedimenti, i risparmi nell'area beni e servizi pari a oltre 3 milioni di euro e riferendo il dato complessivo della spesa: "Nel 2014 il Senato costera' in totale 541 milioni di euro. Il Senato pesa sul Bilancio dello Stato per lo 0,066%. La spesa complessiva - ha concluso il Senatore Questore - e' stabilmente inferiore rispetto ai valori raggiunti nei sette anni precedenti: e' diminuita del 17,1% in termini reali rispetto al 2008 e del 9% in termini nominali, sempre rispetto al 2008. Gli italiani chiedono oggi all'istituzione-Senato produttivita', efficienza istituzionale e risparmio intelligenti. Noi abbiamo il dovere di rispondere e di proseguire, quindi, in questa direzione", concluso De Poli.

Pol/Arc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa