sabato 21 gennaio | 16:52
pubblicato il 04/nov/2011 14:11

De Magistris: Non rinuncio a dialogo, ma no a patti con violenti

Sono amareggiato, ma amministrazione non si lascia intimidire

De Magistris: Non rinuncio a dialogo, ma no a patti con violenti

Napoli, 4 nov. (askanews) - "Questa amministrazione non si lascia intimidire" e "soprattutto non scende a patti con chi pratica azioni di violenza, soprattutto non rinuncia a muoversi nell'orizzonte della legalità e del rispetto delle leggi, ben coscienti che nel mondo dell'occupazione non ci sono corsie preferenziali, non ci sono lavoratori di serie A e di serie B". E' la reazione del sindaco di Napoli Luigi De Magistris, alla contestazione subita oggi da un gruppo di disoccupati. "Sono amareggiato per quanto si è verificato questa mattina presso il parco 'La pineta'. 'Da sindaco e da democratico - ha sottolineato in un post su Facebook - ho sempre dialogato con tutte le anime della città, compresi coloro che questa mattina mi hanno contestato e aggredito. Un'iniziativa che vedeva coinvolti i bambini delle scuole elementari, per la consegna del primo compost ricavato dalla raccolta differenziata della città, è stata infatti violata dall'aggressione preparata contro di me da un gruppo di disoccupati organizzati riconducibili alla sigla Bross". E ancora: "Ho sempre rispettato il malessere sociale, cercando di comprenderne le ragioni e perfino le espressioni più aspre. Anche quando non era di mia competenza in quanto sindaco, come nel caso specifico dei Bross. Del resto credo sia questo il compito di un buon amministratore: 'farsi carico' delle problematiche dei suoi cittadini e delle sue cittadine anche quando non rientrano nella sfera di sua diretta competenza, anche quando sono il prodotto della cattiva amministrazione passata". "Ritengo - ha concluso De Magistris- che Napoli possa crescere e svilupparsi solo se questo processo di crescita e di sviluppo saprà coinvolgere tutti i suoi cittadini e tutte le sue cittadine, perché -vedo nell'articolo 1 della Costituzione un punto di riferimento politico imprescindibile".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Fi
Fi: sostegno Berlusconi a Prodi? Accuse Salvini paradossali
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4