sabato 03 dicembre | 08:22
pubblicato il 17/gen/2014 12:00

De Girolamo,Pd: "zone ombra restano". Ncd:'chiarito,vada avanti'

Valutazioni opposte in aula Camera a spiegazioni della ministro

De Girolamo,Pd: "zone ombra restano". Ncd:'chiarito,vada avanti'

Roma, 17 gen. (askanews) - Partito democratico e Nuovo centrodestra hanno messo agli atti del Parlamento valutazioni opposte alle spiegazioni fornite in aula alla Camera dalla ministro Nunzia De Girolamo sulla vicenda relativa alla Asl di Beneventio che la vede nell'occhio del ciclone. "Zone d'ombra e motivi di perlessità restano da approfondire", ha detto in aula Andrea De Maria a nome dei deputati Pd autori della interrogazione, dichiarandosi non soddisfatto per le risposte. E ricordando anche come Josefa Idem "anche per meno ha fatto la scelta di un gesto di responsabnilità". Motivo per cui "la nostra attenzione - ha avvertito il rappresentante del Pd resta alta, valutermo con serenità e senza pregiudizi su quanto detto alla Camera dalla ministro e saremo molto esigenti: rigore serietrà, sobrietà per noi devono improntare l'azione di chi rappresenta le istituzioni". In ogni caso, ha concluso De Maria, "è bene che il Parlamento abbia assunto ora centralità sulle valutazioni politiche della vicenda, come era giusto che fosse. E per la sua disponibilità a questo confronto la ringraziamo". "Noi - ha fatto invece da contraltare per Ncd Barbara Saltamartini- non solo siamo soddisfatti ma la ringraziamo. Per la dignità con cui ha difeso il suo ruolo di donna che fa politica e ha reagito al linciaggio e alla violenza mediatica da lei subito che a tutti dovrebbe far riflettere sull'uso indebito delle intercettazioni, soprattuto se rubate. Noi le chiediamo di andare avanti, a difesa della sua azione e del Governo: vada avanti, abbiamo fiducia in lei e nella sua azione politica". "La ringraziamo - ha detto per parte sua alla ministro il capogruppo Ncd Enrico Costa- per le spiegazioni esaurienti e precise, la ringrazioamo. Siamo allo spiongagio domestico. Non ci stiamo a due pesi e due misure: sul merito non c'è nulla: giudiziario e politico. E noi abbiamo una sola linea per noi stessi come per gli avversari: valutazioni esclusivamente sul merito, garantismo, libertà".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari