giovedì 23 febbraio | 19:51
pubblicato il 27/gen/2014 11:37

De Girolamo: Romani (FI), torna in Forza Italia? No a porte girevoli

(ASCA) - Roma, 27 gen 2014 - Nunzia De Girolamo ''che torna a Forza Italia? E' un sua scelta personale, a mio avviso la scissione ha determinato una separazione tra chi e' andato via e chi e' rimasto, non credo che andare e venire, le porte girevoli, in politica abbiano mai dato un contributo alla chiarezza e alla trasparenza''. Cosi', in un'intervista a 'Prima di tutto' su Rai 1, il capogruppo di Forza Italia al Senato, Paolo Romani, dopo le dimissioni di De Girolamo da ministro dell'Agricoltura. ''Lei ha fatto una scelta: e' andata al governo, e' rimasta al governo, dopodiche' ha deciso di non esserci piu, ed e' una scelta che le fa onore, perche' si diceva che alcuni erano rimasti nel NCD per restare al governo.

Chapeau'', ha concluso Romani, il quale, nell'intervista, ha premesso che ''Nunzia e' una persona perbene'' alla quale vuole bene e che ''e' stata oggetto di un atto barbarico''.

com-sgr/cam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech