mercoledì 22 febbraio | 21:37
pubblicato il 23/ott/2012 05:10

Ddl stabilità/ Partiti premono, Monti: Impianto resti coerente

Apre a modifiche, ma con giudizio. Tesoro: No campagna elettorale

Ddl stabilità/ Partiti premono, Monti: Impianto resti coerente

Roma, 23 ott. (askanews) - Detrazioni Irpef, tagli alla scuola, aumento dell'Iva. I partiti insistono nel chiedere al governo di modificare il ddl stabilità che da oggi inizierà - con le audizioni - il suo iter in Parlamento. Ma Mario Monti - pur confermando la disponibilità a correzioni - da parte sua ribadisce i confini entro cui la 'strana maggioranza' potrà muoversi: ovviamente il rispetto dei saldi di bilancio, fondamentale per non dare segnali 'sbagliati' ai mercati; ma anche la "coerenza d'insieme del provvedimento". Ovvero, spiegano dallo staff del premier, "non basterà che le modifiche siano 'coperte'" e dunque a saldi invariati, ma "dovranno anche avere un senso economico", nella direzione che il governo si è prefisso: "Crescita, ripresa della domanda, equità". Per assicurare un iter il meno accidentato possibile alla manovra, il premier ha di nuovo aperto le porte di palazzo Chigi per una serie di consultazioni che si concluderanno proprio in occasione dell'avvio dei lavori parlamentari. Prima il vice segretario Pd Enrico Letta, poi il leader Udc Pier Ferdinando Casini ieri, questa sera l'ex premier Silvio Berlusconi accompagnato da Gianni Letta e dal segretario del Pdl Angelino Alfano, mercoledì il segretario Pd Pierluigi Bersani. Letta ha insistito sulla necessità di rivedere l'intervento sulla scuola, ma nel frattempo il responsabile economico del partito Stefano Fassina chiedeva anche che "vengano cancellati sia l'aumento dell'Iva sia l'intervento sull'Irpef", compresa la sforbiciata sulle detrazioni. Una preoccupazione che è anche di Casini: "Temiamo che l'abbassamento dell'Irpef e l'intervento sulle detrazioni rischi di penalizzare le famiglie monoreddito con figli, quindi abbiamo indicato a Monti un percorso che porti alla loro salvaguardia. Monti si è detto disponibile, ha solo la preoccupazione che i saldi restino invariati e che non venga compromesso quanto fatto finora con i sacrifici degli italiani". Insomma, si fa strada nella maggioranza la tentazione di rinunciare all'abbassamento dell'Irpef per salvaguardare le fasce più deboli attraverso il mantenimento delle detrazioni e il blocco dell'aumento dell'Iva. Ma soprattutto, da Alfano ("Errori da riparare urgentemente") a Bersani ("Non faremo scherzi al governo, ma diremo sempre la nostra"), fino a Casini ("Le Camere non sono un passacarte"), i toni questa volta sono più netti. Ma per ora il governo non si sbilancia: "E' prematuro parlare ora, vedremo gli emendamenti", spiegano da palazzo Chigi, ricordando che appunto "è nostra intenzione mantenere un impianto economico coerente". Più dura la posizione del Tesoro: a via XX settembre si mostrano perplessi sulla possibilità che sia stravolto, pur a saldi invariati, il provvedimento messo a punto nella notte del 9 ottobre: "Non si può fare campagna elettorale su un provvedimento di questa rilevanza". In realtà, spiega un esponente del governo avvezzo alle trattative parlamentari, anche se su qualche ipotesi di modifica il governo è già al lavoro (ad esempio sulla scuola), per capire quali margini di intervento ci saranno bisognerà aspettare ancora un po': "E' chiaro che finchè non sarà concluso il giro di incontri con i leader della maggioranza non ci sbilanceremo in nessuna direzione". Poi bisognerà vedere "numero e qualità degli emendamenti" che saranno presentati: "Solo a quel punto capiremo come si potrà tenere insieme il tutto, anche alla luce del clima che si instaurerà alle Camere".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Pd
Pd, Orfini: dopo Emiliano spero ci ripensino Rossi e Speranza
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech