martedì 28 febbraio | 18:06
pubblicato il 24/ott/2012 17:47

Ddl Stabilità, Camusso: in difficoltà i redditi bassi - VideoDoc

Il segretario della Cgil: valuteremo proposte concrete

Ddl Stabilità, Camusso: in difficoltà i redditi bassi - VideoDoc

Bologna (askanews) - Finora ci sono state solo dichiarazioni per modificare l'impianto del disegno di legge sulla stabilità che così com'è stato costruito penalizza i redditi più bassi del paese. "Misureremo le proposte concrete" ha spiegato il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, a margine di un'iniziativa a Bologna. "Credo che si sia affermato con nettezza che la legge di stabilità così com'è costruita è una legge che mette prevalentemente in difficoltà i redditi più bassi del paese e quelli da lavoro - ha spiegato Camusso -. Ci sono tante dichiarazioni" su possibile modifiche, come quella "di evitare l'aumento dell'Iva, di non penalizzare ulteriormente i consumi". Ma soltanto parole: "Poi - ha aggiunto misureremo le proposte concrete perché finora ci sono solo le dichiarazioni".

Gli articoli più letti
Vitalizi
M5s: Boldrini calendarizza nostra proposta su pensioni deputati
L.elettorale
Finocchiaro:indispensabile nuova legge elettorale maggioritaria
Mdp
Nasce gruppo Mdp Camera con 37 deputati, Laforgia presidente
Pd
Orlando: non si può ridurre scissione Pd a manovra di D'Alema
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Favara: apre l'Alba Palace: quattro stelle di cultura e tradizione
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech