domenica 19 febbraio | 15:45
pubblicato il 30/giu/2015 15:45

Ddl scuola "assolutamente" in aula il 7/7, "improbabile" fiducia

Massimo 40 emendamenti a gruppo. Coscia: si può lavorare week-end

Ddl scuola "assolutamente" in aula il 7/7, "improbabile" fiducia

Roma, 30 giu. (askanews) - Il ddl di riforma della scuola sarà in aula alla Camera, per l'ultimo passaggio parlamentare prima di essere legge, "assolutamente il 7 luglio, sia che sia stato completato l'esame in commissione sia che ciò non sia avvenuto". Lo afferma la relatrice del provvedimento Maria Coscia (Pd), al termine dell'ufficio di presidenza della commissione Cultura che ha deciso il calendario dei lavori per i prossimi giorni.

Oggi, appena finiti i lavori dell'aula di Montecitorio, la commissione riprenderà la discussione generale e domani alle 14 scadrà il termine per gli emendamenti. L'ufficio di presidenza ha deciso per un massimo di 40 emendamenti a gruppo quindi non si dovrebbe superare in tutto quota 200. Inoltre secondo il regolamento della Camera gli emendamenti che non vengono discussi in commissione non possono essere ripresentati in aula. Elementi questi che fanno pensare a un percorso in discesa tanto che la relatrice Coscia spiega: "E' prematuro dirlo, ma non mi sembra che ci sia il clima da fiducia".

Giovedì mattina alle 8,30 inzierà la valutazione di ammissibilità degli emendamenti, dai commi 1 al 104, che riprenderà nel pomeriggio terminati i lavori d'aula. "Siamo pronti a lavorare anche nel fine settimana se si renderà necessario, per oggi, dipenderà dal numero di interventi della discussione generale, ma non è prevista una seduta notturna. Credo comunque - ha spiegato la relatrice del ddl scuola, Maria Coscia - che ci siano le condizioni per termine il lavoro della commissione in tempo per essere in aula il 7 luglio".

La commissione lavorerà sul testo uscito, con modifiche, dal Senato: "Alla Camera - conclude la Coscia - abbiamo apportato, tenendo conto delle critiche anche aspre ricevute e delle audizioni, notevoli miglioramenti al testo, il Senato ha proseguito positivamente su questa strada".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto lascia Si: non serve partito ma nuovo centrosinistra
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Pd, fallisce nuova mediazione ma si tratta. Rischio scissione
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia