giovedì 08 dicembre | 15:55
pubblicato il 16/apr/2012 15:29

Ddl corruzione/ Monti: Interverremo, disincentiva investimenti

"Per emiro Qatar è il principale ostacolo"

Ddl corruzione/ Monti: Interverremo, disincentiva investimenti

Roma, 16 apr. (askanews) - Il Governo è determinato a intervenire contro la corruzione perché è tra le principali cause della mancanza di investimenti in Italia. Lo ha ribadito il premier Mario Monti, nella conferenza stampa al termine dell'incontro con l'emiro Sheikh Hamad Bin Khalifa Al Thani. Monti ha spiegato che sul fronte giustizia sono due gli aspetti su cui lavorare: "La velocità della giustizia civile, fondamentale per le imprese e sulla quale abbiamo operato introducendo i tribunali delle imprese". E poi "le misure contro la corruzione su cui il Governo sta lavorando in questo momento". Al proposito Monti ha raccontato: "Nella conversazione di oggi ho chiesto a sua altezza l'emiro quale fattore in passato avesse maggiormente scoraggiato gli investimenti in Italia e la risposta è stata: in primo luogo la corruzione".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Mattarella apre consultazioni,l'arbitro silente debutta in campo
Governo
Renzi: chi non vuole voto sostenga governo o urne dopo Consulta
Governo
Renzi: ok nuovo governo ma appoggiato da tutti, non temiamo voto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni