giovedì 08 dicembre | 04:05
pubblicato il 22/set/2014 16:47

D'Attorre: discutiamo di art. 18 se si mantiene il reintegro

Vogliamo dare una mano ma non diciamo sempre si' a Renzi (ASCA) - Roma, 22 set 2014 - "La riforma come la vuole Sacconi significa precarizzazione e riduzione dei salari, Renzi si rendera' conto che su quella strada non si puo' andare e si troveranno dei correttivi. Noi sappiamo che la riforma va fatta e siamo disposti a parlare di articolo 18, a patto che si mantenga la possibilita' del reintegro". Lo ha detto Alfredo D'Attorre del Partito democratico a Tgcom24.

"Le decisioni vanno prese, Renzi deve accelerare su l'introduzione del falso in bilancio, sulla corruzione e sulla evasione fiscale. Sono questi gli elementi che frenano gli investimenti piu' dell'articolo 18 - sottolinea l'esponente dem -. Noi vogliamo dare una mano, non ci sono e non immaginiamo alternative a questo governo. Ma questo non significa dire a Renzi sempre di si'. Il problema e' non fare cascare male i lavoratori e gli italiani".

Pol/Gal

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni