domenica 19 febbraio | 21:57
pubblicato il 22/set/2014 16:47

D'Attorre: discutiamo di art. 18 se si mantiene il reintegro

Vogliamo dare una mano ma non diciamo sempre si' a Renzi (ASCA) - Roma, 22 set 2014 - "La riforma come la vuole Sacconi significa precarizzazione e riduzione dei salari, Renzi si rendera' conto che su quella strada non si puo' andare e si troveranno dei correttivi. Noi sappiamo che la riforma va fatta e siamo disposti a parlare di articolo 18, a patto che si mantenga la possibilita' del reintegro". Lo ha detto Alfredo D'Attorre del Partito democratico a Tgcom24.

"Le decisioni vanno prese, Renzi deve accelerare su l'introduzione del falso in bilancio, sulla corruzione e sulla evasione fiscale. Sono questi gli elementi che frenano gli investimenti piu' dell'articolo 18 - sottolinea l'esponente dem -. Noi vogliamo dare una mano, non ci sono e non immaginiamo alternative a questo governo. Ma questo non significa dire a Renzi sempre di si'. Il problema e' non fare cascare male i lavoratori e gli italiani".

Pol/Gal

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Termina assemblea Pd, Orfini: "Congresso formalmente indetto"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia