sabato 21 gennaio | 12:17
pubblicato il 22/set/2014 16:47

D'Attorre: discutiamo di art. 18 se si mantiene il reintegro

Vogliamo dare una mano ma non diciamo sempre si' a Renzi (ASCA) - Roma, 22 set 2014 - "La riforma come la vuole Sacconi significa precarizzazione e riduzione dei salari, Renzi si rendera' conto che su quella strada non si puo' andare e si troveranno dei correttivi. Noi sappiamo che la riforma va fatta e siamo disposti a parlare di articolo 18, a patto che si mantenga la possibilita' del reintegro". Lo ha detto Alfredo D'Attorre del Partito democratico a Tgcom24.

"Le decisioni vanno prese, Renzi deve accelerare su l'introduzione del falso in bilancio, sulla corruzione e sulla evasione fiscale. Sono questi gli elementi che frenano gli investimenti piu' dell'articolo 18 - sottolinea l'esponente dem -. Noi vogliamo dare una mano, non ci sono e non immaginiamo alternative a questo governo. Ma questo non significa dire a Renzi sempre di si'. Il problema e' non fare cascare male i lavoratori e gli italiani".

Pol/Gal

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Maltempo
Rigopiano, Gentiloni: grazie a chi salva vite, forza e coraggio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4