martedì 21 febbraio | 15:39
pubblicato il 20/mag/2014 13:46

D'Antona: Cantone, sembro' un tentativo di bloccare riforma del Paese

D'Antona: Cantone, sembro' un tentativo di bloccare riforma del Paese

(ASCA) - Roma, 20 mag 2014 - ''Tornando allo stato d'animo di 15 anni fa, l'uccisione del professor D'Antona ci sembro' il tentativo di bloccare la riforma dell'Italia, il tentativo di bloccare un servitore dello Stato che si era messo a disposizione per cambiare il Paese''. A dirlo il presidente dell'Autorita' anticorruzione, Raffaele Cantone, in occasione della cerimonia in ricordo della morte di Massimo D'Antona ucciso 15 anni fa a Roma dai brigatisti rossi.

Come spiegato da Cantone, il giuslavorista ''era un eroe borghese e ha dimostrato quanto a volte l'impegno nelle istituzioni si puo' pagare anche con la vita. Quando ci si impegna a cambiare l'Italia ci si puo' trovare davanti a un meccanismo infernale che ti ferma''. ''Quei rigurgiti terroristici che hanno ucciso D'Antona credo oggi siano scomparsi ma ce ne sono altri che possono sempre emergere'', ha concluso.

bet/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia