giovedì 23 febbraio | 02:34
pubblicato il 18/nov/2013 12:00

D'Alema: Testa a testa Renzi-Cuperlo se non voteranno M5S e Pdl

'Renzi uomo estabilishment: Veltroni, Franceschini, Bassolino

D'Alema: Testa a testa Renzi-Cuperlo se non voteranno M5S e Pdl

Roma, 18 nov. (askanews) - "Faccio una previsione. Questi sondaggi sono campati in aria e il voto degli iscritti al Pd rifletterà abbastanza precisamente l'orientamento degli elettori, come accaduto alle ultime primarie per Bersani. Se però dovesse esserci una massiccia partecipazione di elettori del centrodestra e del Movimento 5 Stelle, allora il risultato cambierà". Lo ha affermato Massimo D'Alema, parlando ad Agorà su Rai3, dove ha immaginato un testa a testa tra Matteo Renzi e Gianni Cuperlo nelle primarie del Pd, a differenza dei sondaggi che attribuiscono una netta vittoria del sindaco di Firenze. "C'è comunque un testa a testa. Renzi non raggiunge il voto della maggioranza assoluta degli iscritti. Forse avrà il 43-44 percento, ma Cuperlo avrà il 42 percento. Questa battaglia congressuale resta aperta e noi combatteremo fino all'ultimo voto. Alla fine - ha concesso D'Alema- Renzi potrà prevalere, ma grazie all'acquisizione all'ultimo minuto di De Luca, al sostegno di Bassolino, Veltroni, Franceschini. inutile che faccia il giamburrasca: lui è l'uomo dell'establishment, e vedremo i prezzi che dovrà pagare a questo establishment. Io non lo sottovaluto e so quanto è forte, ha un ampio sostegno da Briatore a De Benedetti, però lui non sottovaluti gli altri: in quasi tutte le grandi aree urbane ha prevalso Cuperlo, che raccoglie un voto giovanile e un voto maturo di chi pensa che non possiamo diventare un partito che assomigli alla peggiore Democrazia cristiana". "Se Renzi - ha aggiunto ancora l'ex Premier- dovesse vincere, cosa che spero non accada, le condizioni perché il Pd sia un partito unito e non si trasformi nel campo di battaglia di uno scontro permanente, dipendono da lui. Certo, se gli argomenti sono quelli di ieri sera in tv, ad esempio la liquidazione della maggior parte degli esponenti della sinistra, si tratta di un programma di guerra. L'onere della prova spetta al vincitore".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech