mercoledì 07 dicembre | 22:09
pubblicato il 15/feb/2014 12:00

Cuperlo: minoranza Pd non ha firmato cambiale in bianco a Renzi

"Rapporto partito-Governo non reggeva più dopo le primarie"

Cuperlo: minoranza Pd non ha firmato cambiale in bianco a Renzi

Roma, 15 feb. (askanews) - "Votando l'ordine del giorno di Renzi non abbiamo firmato una cambiale in bianco. Né quella è stata la soluzione per un duello rusticano fra i due leader che ha lasciato il nostro mondo stranito e non risponde alla mia idea di cosa è un partito". Così Gianni Cuperlo, leader di una delle minoranze interne del Partito democratico, intervistato da Repubblica, ha spiegato il sì della sua componente alla "sfiducia" al premier Enrico Letta votata dalla direzione del Pd. Secondo Cuperlo, in ogni caso, "dopo le primarie il rapporto tra il Pd e l'esecutivo non reggeva" e questo "da prima che giovedì il segretario togliesse la fiducia al premier".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
Governo
Pisapia: pronto a unire sinistra fuori da Pd, dialogo con Renzi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni