mercoledì 25 gennaio | 02:46
pubblicato il 31/ott/2013 12:00

Cuperlo: commissione congresso blocchi moltiplicazione tessere

Lettera all'organismo che gestisce le assise

Cuperlo: commissione congresso blocchi moltiplicazione tessere

Roma, 31 ott. (askanews) - "Ogni degenerazione della vita democratica interna al partito va fermata. Nessun opportunismo può essere tollerato, anche perché non potremo mai permettere che forze interne ed esterne al Pd, di qualsiasi orientamento, snaturino il nostro percorso congressuale e comprimano così la nostra libertà". Lo ha scritto Gianni Cuperlo alla Commissione nazionale per il Congresso. "Si stanno concludendo quasi ovunque i congressi di circolo, metropolitani e provinciali del Pd. Questa prima fase, riservata agli iscritti, si è rivelata una straordinaria occasione per affermare la voglia di esserci e di contare dei nostri militanti - sottolinea il candidato alla segreteria -. Non è soltanto il desiderio di partecipare, ma ancor più di riprendere una discussione profonda sulle ragioni della nostra presenza politica in una società in affanno, sulle vie d'uscita dalla crisi economica e sociale, sullo stato e le prospettive della nostra vita democratica. La soddisfazione per aver avviato un processo così importante non può farci tacere però le distorsioni, le anomalie, le violazioni anche gravi che si stanno verificando in diverse parti d'Italia. Si tratta di episodi che in alcune realtà hanno condotto all'annullamento e al rinvio dei congressi locali. Episodi di assoluta gravità, intollerabili in una comunità, come la nostra, che si propone di unire, rinnovare, rilanciare il Paese". Secondo Cuperlo "la moralità, il rigore, la serietà sono condizioni irrinunciabili del nostro agire personale e collettivo. Non possiamo accettare la moltiplicazione abnorme del numero degli iscritti a ridosso delle procedure di voto, e talvolta durante le stesse. Ci sono, in tutta evidenza, regole da rivedere ma intanto va sanzionata la distorsione di gruppi organizzati che dimostrano scarso o nullo interesse per il confronto interno e per l'impegno di militanza, connessi alla scelta di prendere la tessera. La mia richiesta è che la Commissione valuti con la massima cura - come sono certo vorrà e saprà fare - i ricorsi e le denunce che pervengono da più parti. Il ruolo di garanzia a cui è chiamata la Commissione, mai come in questa circostanza, assume un altissimo valore politico, al di là delle differenze di orientamenti e scelte congressuali. Bisogna preservare la lealtà e l'onestà della competizione congressuale, certo. Ma qui c'è in gioco qualcosa di più importante - avverte Cuperlo -, che ci riguarda tutti ben oltre ogni legittima e transitoria differenziazione tra di noi. Qualcosa che ha a che fare con la dignità di migliaia di democratiche e democratici italiani".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Grillo imbavaglia i suoi: parlate se autorizzati o andate via
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
Governo
A P.Chigi summit Gentiloni e ministri su sicurezza-immigrazione
M5s
Grillo a eletti M5s: siete portavoce, linea la decidono iscritti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, ok Camera a mozione contro l'abuso di antibiotici

Roma, 24 gen. (askanews) - "Approvata dalla Camera la nostra mozione contro la resistenza agli antibiotici, un fenomeno che, di questo passo, entro il 2050 potrebbe diventare...

Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4