sabato 03 dicembre | 22:49
pubblicato il 30/set/2014 13:24

Csm, Napolitano: Parlamento disattento e frettoloso su Bene

"Sono rammaricato"

Csm, Napolitano: Parlamento disattento e frettoloso su Bene

Roma, 30 set. (askanews) - Il Parlamento è stato "frettoloso e disattento" nell'elezione dell'avvocato Teresa Bene al Csm, oggi non convalidata dallo stesso organo di autogoverno della magistratura per mancanza dei requisiti necessari. Lo ha affermato il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, chiudendo la seduta del Csm che ha eletto Giovanni Legnini a vicepresidente.

Prima dell'elezione il parlamentino dei magistrati non ha convalidato l'elezione dell'avvocato Teresa Bene perchè, è stato spiegato, non in possesso dei titoli necessari: non è un professore ordinario ma è un associato e non ha effettuato la professione di avvocato per 15 anni.

"Sono rammaricato di quello che è accaduto", ha rilevato il capo dello Stato, aggiungendo che "può esserci stata frettolosità e disattenzione da parte del Parlamento nel pur laborioso processo di selezione per i rappresentanti del Csm".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari