giovedì 23 febbraio | 00:06
pubblicato il 11/set/2014 09:43

Csm-Consulta: si' laici Legnini e Fanfani, stallo alla Corte. Oggi voto

(ASCA) - Roma, 11 set 2014 - Nulla di fatto ieri sera, dal Parlamento riunito in seduta comune, per l'elezione dei due giudici della Corte costituzionale mentre sono stati eletti solo due (sugli otto richiesti) membri laici del Consiglio superiore della magistratura, entrambi Pd: Giovanni Legnini (possibile nuovo vicepresidente dell'organo di autogoverno della magistratura) e Giuseppe Fanfani. Un passaggio quasi a vuoto quindi, che potrebbe aver bruciato - in particolare per la Consulta - i candidati Violante (centrosinistra) e Catricala' (centrodestra) in favore del nuovo ticket Barbera-Bruno. Le Camere sono tornate a votare da pochi minuti, con la speranza che la notte abbia portato consiglio e soprattutto indicazioni condivise.

Ieri sera si e' svolta l'ottava votazione e come detto per la Consulta nessuno ha superato il quorum previsto. Non Luciano Violante, che si e' fermato a 429 voti contro i 570 richiesti. Ma anche l'ex sottosegrtario alla Presidenza del Consiglio Antonio Catricala' (vicino a Gianni Letta) ha registrato una battuta d'arresto, non riuscendo a portare a casa i voti di Forza Italia. Il partito di Silvio Berlusconi ha preferito votare, in termini significativi e superiori, anche Donato Bruno. Catricala', che ha raccolto 64 voti contro i 68 di Bruno, e' stato superato anche da Franco Modugno (119 voti) e dal candidato di M5S Felice Besostri (165 voti9.

Analoghi problemi sul fronte Pd sembra avere Violante, con molti voti del partito andati appunto al costituzionalista Modugno.

Riguardo il Csm, eletti Legnini e Fanfani di espressione Pd, rimane da capire quali saranno gli altri sei (che dovranno raggiungere il quorum di 489 voti), soprattutto nel campo del centrodestra. Per FI i candidati dovrebbero restare Casellati e Vitale, per Sc Balduzzi, Leone per Ncd e Alessio Zaccaria per M5S.

Questa mattina comunque gia' emergono alcune indicazioni.

I gruppi Fi-Pdl per esempio hanno sottolineato, attraverso messaggini telefonici, come sia indispensabile oggi per deputati e senatori essere presenti in aula e votare Violante e Catricala' per la Consulta e comportarsi ''come ieri'' per il voto sul Csm.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo: entro due giorni Raggi risolve questione di stadio Roma
Roma
Grillo: Roma una bomba atomica, che pretendete da M5s?
Pd
Pd, Orfini: dopo Emiliano spero ci ripensino Rossi e Speranza
Governo
Renzi: governo fa cose importanti ma se ne parla poco
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech