domenica 22 gennaio | 20:19
pubblicato il 15/set/2014 12:00

Crocetta a Pd: "non mi dimetto da presidente Sicilia, combatterò"

"Meglio cadere lottando che rinuncia, Pd dovrebbe ringraziarmi"

Crocetta a Pd: "non mi dimetto da presidente Sicilia, combatterò"

Roma, 15 set. (askanews) - "Non mi dimetterò mai, sono un combattente, uno che cade in battaglia. Sono stato eletto dal popolo siciliano, la prima volta dal Dopoguerra che il centrosinistra vince in Sicilia. Il Pd dovrebbe accendermi un cero, un lumicino". Lo ha affermato Rosario Crocetta, presidente della Regione Sicilia, a La Zanzara su Radio 24. "Il Pd - ha affermato fra l'altro Crocetta - dovrebbe fare un viaggio votivo a Lourdes per ringraziarmi. Sono stato eletto per liberare la Sicilia dal malaffare e la sto rimettendo sui binari dopo anni di sprechi". "Il problema - ha aggiunto il Governatore siciliano che è stato sfiduciato dal segretario regionale del Pd Raciti - non sono i renziani ma l'opposizione, i cuperliani"

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: Gentiloni pronto a riferire in Parlamento
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4