martedì 21 febbraio | 17:54
pubblicato il 14/giu/2012 21:15

Crisi/Monti a Club Ambrosetti:Direzione giusta, ma ci vorrà tempo

Quadro ancora difficile, no cedimenti su stabilità

Crisi/Monti a Club Ambrosetti:Direzione giusta, ma ci vorrà tempo

Roma, 14 giu. (askanews) - La situazione è ancora difficile in Europa, non si può allentare l'attenzione sul fronte della stabilità finanziaria, ma la direzione intrapresa dall'Italia, e - si spera - dall'Europa, è quella giusta, anche se prima di vedere risultati concreti in termini di crescita e quindi di calo dello spread ci vorrà ancora del tempo. Mario Monti interviene al convegno del Club the European House Ambrosetti dal titolo 'Il futuro dell'Italia nel contesto europeo' e conferma il quadro tracciato ieri alle Camere. Appuntamento prima di pranzo, all'hotel Minerva nel cuore di Roma a due passi dal Pantheon, per una relazione a porte chiuse, per un ristretto e selezionato numero di partecipanti: banchieri, amministratori delegati, uomini di industria e delle professioni. Qualcuno, al termine, racconta i temi del forum, spiega che al premier sono state poste domande sulla comunicazione del governo, sull'opportunità di mostrarsi più o meno ottimisti, sullo scarso riscontro nei mercati delle riforme proposte dal governo. A loro il premier avrebbe risposto che appunto la situazione è ancora difficile, che non ci si possono permettere cedimenti sul fronte della stabilità perchè il rischio 'contagio' permane, e che bisogna continuare a lavorare sul fronte della crescita - in Italia con le riforme strutturali e in Europa con una governance rafforzata - pur sapendo che per incassare risultati concreti bisognerà attendere ancora, visto che in pochi mesi non si può invertire una tendenza decennale. E che proprio la mancata crescita, avrebbe spiegato ancora una volta il premier, è alla base dei giudizi ancora severi dei mercati, nonostante le importanti riforme approvate o in cantiere. Per questo bisogna evitare quelle oscillazioni "tra momenti di euforia irresponsabile e momenti di depressione ingiustificata" di cui ha parlato anche ieri a Berlino, e dunque dosare attentamente le parole anche da parte degli esponenti del governo.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Pd
Speranza: domani non andrò alla direzione, ieri rottura nel Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia