domenica 04 dicembre | 17:13
pubblicato il 08/feb/2013 09:33

Crisi: Tremonti, lettera Bce 2011 fu pugnalata alle spalle

Crisi: Tremonti, lettera Bce 2011 fu pugnalata alle spalle

(ASCA) - Roma, 8 feb - L'ex ministro dell'Economia Giulio Tremonti in un'intervista ad Avvenire torna sulla lettera che la Bce invio al governo italiano, guidato all'epoca da Silvio Berlusconi, nel 2011. ''Furono poste condizioni che io definisco un ricatto. Siamo stati l'unico Paese pugnalato alle spalle in questo modo'', dice Tremonti spiegando che ''un Paese del G7 non e' mai sull'orlo del baratro. Vi e' stata un'operazione di terrore ideologico, per non mandare gli italiani al voto. In Grecia, Irlanda, Portogallo e Spagna hanno votato, pur in una crisi peggiore di quella italiana''.

red-fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari