sabato 21 gennaio | 21:32
pubblicato il 29/gen/2013 20:15

Crisi: portavoce Rehn, nessun commento su politica italiana

Crisi: portavoce Rehn, nessun commento su politica italiana

(ASCA) - Bruxelles, 29 gen - Il commissario europeo per gli Affari economici e monetari, Olli Rehn, non ha fatto commenti sulle vicende della politica italiana ma soltanto ricordato come sono andate le cose nel paese membro. Lo afferma il portavoce di Rehn, Simon O'Connor, in una nota diffusa dopo le dichiarazioni del commissario europeo di questa mattina.

''Ne' il vicepresidente Rehn ne' la Commissione europea commentano situazioni nel contesto di campagne elettorali di stati nazionali, in Italia come in altri stati membri'', recita la nota diramata da O'Connor. ''Il vicepresidente Rehn e' responsabile della sorveglianza economica e fiscale, ed e' in tale contesto che deve essere vista l'esposizione degli eventi dell'autunno 2011 fatta questa mattina in Parlamento europeo''.

Come detto da Rehn, continua la nota del suo portavoce, ''nell'autunno del 2011 l'Italia si trovava in una situazione difficile''. Allora ''la turbolenza dei mercati crebbe nel corso dei mesi di setttembre e ottobre, riflettendo una convinzione degli investitori per cui non c'era una guida sufficientemente forte verso l'agenda delle riforme''. Per cui, ''in conseguenza di cio', il 26 ottobre l'Italia individuo' una serie di impegni di riforma in una lettera inviata ai presidenti di Commissione europea e Consiglio europeo''. Il giorno stesso, continua O'Connor, ''la riunione dell'Eurogruppo ha chiesto alla Commissione europea una valutazione dettagliata di questi impegni'' messi per iscritto dall'Italia, e ''il 4 novembre la Commissione Ue, in una lettera, ha chiesto al governo italiano di fornire ulteriori dettagli''. Ma nel frattempo la compagine governativa e' cambiata. ''Il 9 novembre - ricorda il portavoce di Rehn - e' entrato in carica un nuovo governo''.

La valutazione della Commissione europea agli impegni italiani ''e' stata presentata nel corso dell'Eurogruppo del 29 novembre, e prendeva in considerazione le ulteriori misure annunciate nel frattempo dal nuovo governo''.

bne/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
Parma
Pizzarotti: mi ricandido, non lascio un buon lavoro a metà
Pd
Guerini: Bene Prodi. Ora il Mattarellum, è lo strumento migliore
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4