venerdì 20 gennaio | 08:58
pubblicato il 10/apr/2012 20:19

Crisi/ P.Chigi: Monitoriamo spread, ma niente allarmismi

'Cause esogene, non dipende dall'Italia: no misure emergenza'

Crisi/ P.Chigi: Monitoriamo spread, ma niente allarmismi

Roma, 10 apr. (askanews) - Sicuramente massima attenzione alla risalita dello spread, ma senza allarmismi. Anche perchè le cause dell'innalzamento del differenziale tra i titoli italiani e quelli tedeschi, oggi tornato sopra i 400 punti base, è dovuto a cause esogene e non a un giudizio dei mercati sulla situazione dell'Italia. E' la lettura che da palazzo Chigi danno alla giornata di tempesta sui mercati finanziari. Quindi escludendo misure d'emergenza. Fonti di governo spiegano infatti che la risalita dello spread non dipende dall'Italia, ma da fattori esterni, come testimonia anche il crollo di tutte le piazze finanziarie europee. E in un momento di turbolenza, ci sta che gli investitori si rifugino nei bund. Insomma, per palazzo Chigi non c'è un'emergenza: fluttuazioni anche importanti dello spread erano messe in conto e un solo giorno di spread elevato non può determinare correzioni di rotta rispetto alla politica impostata: "Va tenuto sotto controllo, ma è prematuro parlare di misure emergenziali".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Terremoti
Terremoto, Gentiloni presiede a Rieti vertice Protezione Civile
Terremoti
Terremoto, Salvini in Abruzzo: chiedo a Gentiloni 100mln di euro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale