sabato 03 dicembre | 18:53
pubblicato il 20/mar/2012 13:32

Crisi/ Napolitano:Continuare con austerity ma pensare a crescita

Non possiamo che proseguire su questa strada

Crisi/ Napolitano:Continuare con austerity ma pensare a crescita

Roma, 20 mar. (askanews) - "Bisogna proseguire su questa strada: non c'è possibilità di uscire dal sentiero più virtuoso e responsabile che abbiamo imboccato". Lo ha detto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, rispondendo ad una domanda sulle politiche di austerity scelte dall'Europa per fronteggiare la crisi, nel corso della conferenza stampa con il presidente maltese George Abela. Napolitano ha ricordato l'accordo sul fiscal compact firmato a livello europeo il primo marzo scorso. Con quell'accordo "ci impegnamo ad avere anche nella Costituzione il pareggio di bilancio. Non possiamo - ha aggiunto - che continuare su questa strada, ma sappiamo che i tagli alla spesa pubblica hanno conseguenze recessive sull'economia e quindi dobbiamo porci il problema delle politiche per la crescita e soprattutto per l'occupazione dei giovani".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari