mercoledì 07 dicembre | 17:41
pubblicato il 03/ott/2012 13:47

Crisi/ Napolitano: E' fuorviante il fatalismo del declino

Crescita, competitività e innovazione sono le sfide dell'Europa

Crisi/ Napolitano: E' fuorviante il fatalismo del declino

Madrid, 3 ott. (askanews) - "Il fatalismo del declino è fuorviante, quello che sarà dell'Europa e dell'Occidente dipenderà da noi". Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, intervenendo al simposio Cotec Europa a Madrid invita a cercare una via d'uscita dalla crisi. L'incontro di quest'anno è dedicato all'innovazione nelle piccole e medie imprese come fattore di rilancio della competitività e il capo dello Stato ha sottolineato come Italia, Spagna e Portogallo, i tre paesi uniti nella fondazione Cotec, hanno "competenze e strumenti per superare con successo l'attuale crisi e conservare le posizioni più avanzate" ma per farlo, secondo Napolitano, è necessario "migliorare la qualità dei nostri servizi, dei nostri prodotti e dei processi di produzione". "Crescita, competitività e innovazione sono tre termini della sfida a cui Italia, Portogallo e Spagna non si possono sottrarre", ha sottolineato il capo dello Stato, perciò "è indispensabile innalzare i nostri modelli nazionali di ricerca e legarli più strettamente alla produttività - ha insistito -, questo è un nodo reale e stringente sul piano politico, economico e occupazionale". Quanto alle piccole e medie imprese, così numerose in Italia, "ne abbiamo il record europeo, 4 milioni su un totale di 4 milioni e mezzo di imprese", il Presidente della Repubblica ne ha lodato la "flessibilità" e il "radicamento socio-territoriale", ma la loro debolezza sta nel essere 'bonsai' nella "giungla" della globalizzazione perciò devono "fare sistema, aggregarsi in distretti" ma c'è anche una "responsabilità delle istituzioni, soprattutto sugli investimenti per la ricerca, in Italia la spesa per ricerca è ferma all'1,26% ma è insufficiente anche nell'insieme dell'Ue, (1.91). Secondo Napolitano, quindi, le fondazioni Cotec possono essere un "utile volano di stimolo e rilancio per la competitività e l'innovazione" se sapranno sfruttare tutte le loro potenzialità.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi e Pd pronti a governo istituzionale: ma con numeri larghi
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Governo
Mattarella frena corsa al voto,prima sistema elettorale uniforme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni