sabato 25 febbraio | 16:46
pubblicato il 01/ago/2012 20:51

Crisi/ Monti: Su licenza bancaria Esm posizioni potranno evolvere

'No di Berlino? Nessuno scontro, dibattito in corso'

Crisi/ Monti: Su licenza bancaria Esm posizioni potranno evolvere

Helsinki, 1 ago. (askanews) - "Sul tema della licenza bancaria all'Esm, come su altri temi, le posizioni potranno evolvere nel corso del tempo". Così il premier Mario Monti, interpellato ad Helsinki dai giornalisti italiani, ridimensiona le divergenze sul punto con la Germania. Ai cronisti che gli facevano notare la presa di posizione del Consiglio dei ministri tedesco, contrario alla licenza bancaria per l'Esm, e il titolo di Der Spiegel che parlava di scontro tra Monti e la Merkel, il premier ha risposto: "Ma quale scontro? Questo tema non è stato oggetto di recenti conversazioni con la cancelliera Merkel. un tema sul quale, come su altri, sono state esposte opinioni diverse da diversi governi e osservatori. Il dibattito è in corso e su questo, come su altri temi, le posizioni potranno evolvere nel corso del tempo".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Sinistra
Nasce il movimento degli ex Pd, primo nodo il rapporto col governo
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Pd
Pd, Cuperlo: calendario congresso è errore, voto negativo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech