sabato 21 gennaio | 19:18
pubblicato il 09/set/2012 16:01

Crisi/ Monti: Per scudo anti-spread no a condizioni aggiuntive

Il premier contrario a una perdita asimmetrica di sovranità

Crisi/ Monti: Per scudo anti-spread no a condizioni aggiuntive

Cernobbio, 9 set. (askanews) - No a condizioni aggiuntive, con la perdita asimmetrica di sovranità, se l'Italia dovesse ricorrere allo scudo anti-spread. Lo ha detto il premier Mario Monti dopo l'intervento al forum Ambrosetti, secondo alcuni partecipanti al dibattito a porte chiuse. Il presidente del Consiglio ha detto che non sarebbe d'accordo a offrire il petto a nuovi strali di condizionalità, perchè un conto è condividere gli strumenti anti-spread e un altro la perdita asimmetrica di sovranità.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Prodi: alla sinistra serve un nuovo riformismo
Governo
Grasso: legislatura duri fino a 2018 per recuperare tempo perduto
M5s
Ue, Grillo: Alde? Si vergogni chi si è rimangiato la parola data
Terremoti
Gentiloni: di fronte a terremoto Paese sia unito, non rissoso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4