lunedì 27 febbraio | 19:42
pubblicato il 31/gen/2012 22:03

Crisi/ Monti: Italia sarà soluzione, ora crescita e occupazione

Dubbi da Pd su Ue, ma premier fiducioso: Giovani abbiano speranza

Crisi/ Monti: Italia sarà soluzione, ora crescita e occupazione

Parigi, 31 gen. (askanews) - L'Italia "si trova ancora nella situazione per cui poteva e può essere considerata un problema molto serio per l'euro e l'intera eurozona", nonostante i sacrifici "molto, molto considerevoli" fatti dagli italiani. "Ma lo sforzo in corso è quello di trasformarci da origine del problema a soluzione del problema", e per Mario Monti la soluzione passa soprattutto dalla crescita e dalla creazione di nuova occupazione. Una strategia perseguita da tempo, questa del premier, che da subito si dedica alla nuova sfida: l'accordo a 25 si chiude nella tarda serata, la mattinata successiva Monti la dedica ad incontrare cinque commissari comunitari, e nei colloqui l'argomento principale sono proprio, spiegano dalla delegazione italiana, "le iniziative concrete che gli Stati membri e le Istituzioni Europee dovranno sviluppare in favore della crescita e della creazione di occupazione, in particolare a favore dei giovani". E se dalla sua maggioranza, in particolare dal Pd, arrivano dubbi sull'accordo di ieri, la risposta dell'esecutivo è in linea con quanto fatto finora: "Prima di tutto bisognava 'fare i compiti a casa', per poter portare a casa il nuovo fiscal compact e 'tranquillizzare' la Germania. Solo ora, e dopo un lavorio ai fianchi che va avanti da settimane, si può iniziare a lavorare davvero sui fronti della crescita e dell'occupazione", spiega una fonte di governo. E proprio ai giovani, che oggi "soffrono" una disoccupazione record, si rivolge Monti, quando da Parigi - dove si è spostato nel pomeriggio per ricevere il premio Europeo dell'Anno - li invita a "continuare ad avere speranza" nonostante i drammatici dati sull'occupazione diffusi oggi dall'Eurostat e dall'Istat. Perchè appunto dopo aver approvato il fiscal compact, "ora si può tornare senza complessi al problema della crescita", guardando "soprattutto verso i problemi dei giovani che dappertutto, e in Italia in particolare, soffrono il problema della disoccupazione". Dunque "bisogna lavorare nei mesi e negli anni a venire per dare sostanza a questa marcia dell'Europa verso la crescita che ritengo assolutamente essenziale", altrettanto quanto le politiche di disciplina di bilancio.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Pd
Renzi: D'Alema non ha mai digerito rospo, scissione Pd colpa sua
Dp
Rossi: noi fermeremo Grillo, alleanza con Pd se vince Orlando
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech