lunedì 23 gennaio | 02:11
pubblicato il 31/gen/2012 22:03

Crisi/ Monti: Italia sarà soluzione, ora crescita e occupazione

Dubbi da Pd su Ue, ma premier fiducioso: Giovani abbiano speranza

Crisi/ Monti: Italia sarà soluzione, ora crescita e occupazione

Parigi, 31 gen. (askanews) - L'Italia "si trova ancora nella situazione per cui poteva e può essere considerata un problema molto serio per l'euro e l'intera eurozona", nonostante i sacrifici "molto, molto considerevoli" fatti dagli italiani. "Ma lo sforzo in corso è quello di trasformarci da origine del problema a soluzione del problema", e per Mario Monti la soluzione passa soprattutto dalla crescita e dalla creazione di nuova occupazione. Una strategia perseguita da tempo, questa del premier, che da subito si dedica alla nuova sfida: l'accordo a 25 si chiude nella tarda serata, la mattinata successiva Monti la dedica ad incontrare cinque commissari comunitari, e nei colloqui l'argomento principale sono proprio, spiegano dalla delegazione italiana, "le iniziative concrete che gli Stati membri e le Istituzioni Europee dovranno sviluppare in favore della crescita e della creazione di occupazione, in particolare a favore dei giovani". E se dalla sua maggioranza, in particolare dal Pd, arrivano dubbi sull'accordo di ieri, la risposta dell'esecutivo è in linea con quanto fatto finora: "Prima di tutto bisognava 'fare i compiti a casa', per poter portare a casa il nuovo fiscal compact e 'tranquillizzare' la Germania. Solo ora, e dopo un lavorio ai fianchi che va avanti da settimane, si può iniziare a lavorare davvero sui fronti della crescita e dell'occupazione", spiega una fonte di governo. E proprio ai giovani, che oggi "soffrono" una disoccupazione record, si rivolge Monti, quando da Parigi - dove si è spostato nel pomeriggio per ricevere il premio Europeo dell'Anno - li invita a "continuare ad avere speranza" nonostante i drammatici dati sull'occupazione diffusi oggi dall'Eurostat e dall'Istat. Perchè appunto dopo aver approvato il fiscal compact, "ora si può tornare senza complessi al problema della crescita", guardando "soprattutto verso i problemi dei giovani che dappertutto, e in Italia in particolare, soffrono il problema della disoccupazione". Dunque "bisogna lavorare nei mesi e negli anni a venire per dare sostanza a questa marcia dell'Europa verso la crescita che ritengo assolutamente essenziale", altrettanto quanto le politiche di disciplina di bilancio.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4