mercoledì 18 gennaio | 22:01
pubblicato il 05/feb/2013 12:00

Crisi/ Monti: Finito rigore non c'è ricreazione, avanti riforme

Difficile gestire in emergenza,ma in 5 anni si può e si deve fare

Crisi/ Monti: Finito rigore non c'è ricreazione, avanti riforme

Pordenone, 5 feb. (askanews) - "Finito il rigore non inizia la ricreazione, bisogna continuare con le riforme fatte in quest'anno di governo". A sottolinearlo il premier dimissionario, Mario Monti, a margine di un incontro a Pordenone. "Finito il rigore non arriva la ricreazione e quindi il bilancio pubblico bisogna tenerlo bene sotto controllo per non ritrovarsi come a fine del 2011", ha detto. "Il rigore e le riforme fatte nell'anno di governo, continuandole, porteranno allo sviluppo", ha aggiunto, ricordando come, secondo il Fondo monetario internazionale, proseguire sulla strada delle riforme fatte valga "6 punti di Pil nei prossimi 5 anni". In generale, ha concluso Monti, "va gestito meglio l'intero Paese, era difficile farlo in un anno d'emergenza, ma nei 5 anni di una legislatura si può e si deve fare".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Scuola
Mattarella: scuole hanno ruolo fondamentale anche all'estero
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina