giovedì 08 dicembre | 12:55
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Crisi/ Monti e il nipote 'spread': Le colpe dei nonni ricadono...

Premier racconta aneddoto

Roma, 11 dic. (askanews) - "Le colpe dei nonni ricadono sui nipoti": é la 'morale' del "piccolo aneddoto" che il premier Mario Monti racconta, in diretta a 'Uno Mattina' su Rai 1, rispondendo a una domanda sulla "preoccupazione" per l'impennata dello spread, valore che fino a pochi mesi fa nessuno considerava o conosceva. Per spiegare quanto la parola sia diventata di dominio pubblico Monti ha raccontato che "ieri il più piccolo dei tre figli di mia figlia, sentendo un telegiornale che parlava dello spread ha detto: 'Mamma ma spread sono io!". "Questo - ha aggiunto - perchè all'asilo lo chiamano spread. Non so per quale ragione... le colpe dei nonni ricadono sui nipoti!".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Governo
Comitato del No: sarebbe bene Colle ci convocasse a consultazioni
Governo
Renzi: chi non vuole voto sostenga governo o urne dopo Consulta
Governo
Renzi: ok nuovo governo ma appoggiato da tutti, non temiamo voto
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni