mercoledì 18 gennaio | 09:40
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Crisi/ Monti e il nipote 'spread': Le colpe dei nonni ricadono...

Premier racconta aneddoto

Roma, 11 dic. (askanews) - "Le colpe dei nonni ricadono sui nipoti": é la 'morale' del "piccolo aneddoto" che il premier Mario Monti racconta, in diretta a 'Uno Mattina' su Rai 1, rispondendo a una domanda sulla "preoccupazione" per l'impennata dello spread, valore che fino a pochi mesi fa nessuno considerava o conosceva. Per spiegare quanto la parola sia diventata di dominio pubblico Monti ha raccontato che "ieri il più piccolo dei tre figli di mia figlia, sentendo un telegiornale che parlava dello spread ha detto: 'Mamma ma spread sono io!". "Questo - ha aggiunto - perchè all'asilo lo chiamano spread. Non so per quale ragione... le colpe dei nonni ricadono sui nipoti!".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa