venerdì 02 dicembre | 21:02
pubblicato il 11/gen/2012 21:09

Crisi/ Merkel al Tg1: Con Monti l'Italia ha fatto enorme passo

Cancelliere tedesco loda riforme strutturali e piano risanamento

Crisi/ Merkel al Tg1: Con Monti l'Italia ha fatto enorme passo

Roma, 11 gen. (askanews) - La "nuova" Italia targata Mario Monti convince Angela Merkel. In un'intervista esclusiva rilasciata al Tg1 nel giorno dell'incontro tra i due leader a Berlino, il cancelliere tedesco ha evidenziato le riforme strutturali varate dal governo di Roma, definendo "un enorme e importante passo" quello fatto con il presidente del Consiglio, che ha approntato "un piano di risanamento molto equilibrato". "Quello che l'Italia ha fatto finora sotto il premier Monti è un enorme e importante passo: l'approvazione di un pacchetto che non è soltanto di tagli, ma anche di riforme strutturali", spiega Merkel, "In questo momento le più importanti credo siano proprio le riforme di struttura. In Germania, per esempio, la riforma del mercato del lavoro di qualche anno fa si è rivelata la chiave per la nostra capacità competitiva internazionale. In più, apportata a un tasso di disoccupazione basso e a maggiori introiti per le casse dello stato: questo significa fare riforme strutturali e risparmi, in questo senso credo che Monti abbia varato un piano di risanamento molto equilibrato. In più tutti dobbiamo fronteggiare un mondo che continua a evolversi, quindi non posso certo dire che la Germania non farà più riforme". "C'è spesso il malinteso per cui si crede che solo con grandi piani di investimento si possa produrre crescita", conclude il cancelliere tedesco quando le si chiede come si possa sul breve periodo stimolare la crescita senza investimenti, "Ma non è vero. Vediamo che Paesi che hanno ricevuto grandi aiuti dai fondi strutturali, per esempio per la costruzione di infrastrutture come la Spagna, hanno visto crearsi bolle speculative. Per questo credo che la cosa più importante nelle misure italiane, e non solo, siano le riforme strutturali che tutti dobbiamo fare, che non costano nulla ma cambiano profondamente la società e l'economia".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Renzi: elezioni anticipate col Sì? Fantapolitica
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari