martedì 24 gennaio | 12:41
pubblicato il 27/mar/2013 12:00

Crisi marò/ Terzi a Monti: Mie riserve espresse formalmente

"Ho fatto ciò in cui credevo rispondendo solo alla mia coscienza"

Crisi marò/ Terzi a Monti: Mie riserve espresse formalmente

Roma, 27 mar. (askanews) - Le riserve di Giulio Terzi riguardo all'opportunità di autorizzare il ritorno in India dei due marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone erano state espresse dall'allora ministro degli Esteri "in tutte le sedi di Governo, anche formalmente": è quanto ha scritto sulla sua pagina facebook l'ex titolare della Farnesina, rispondendo alle durissime accuse del premier sulla presunta volontà di Terzi di perseguire "un obiettivo più esterno che diventerà forse più evidente nei prossimi tempi". "Le mie riserve al rientro in India dei nostri due sottufficiali Massimiliano Latorre e Salvatore Girone - ai quali va nuovamente la mia piena solidarietà - le avevo espresse in tutte le sedi di Governo, anche formalmente, insieme alle mie preoccupazioni sulle garanzie certe da ottenere da parte Indiana", commenta l'ex ministro. "Aggiungo, dato che molti mi hanno chiesto lumi in proposito, che ho annunciato pubblicamente le mie dimissioni, atto che ritengo legittimo in democrazia, in occasione della mia audizione alla Camera, non per perseguire chissà quale finalità personale, ma perché trattandosi di una vicenda che mi ha coinvolto a livello istituzionale e personale, ho ritenuto proprio in quel momento - per rispetto delle verità che stavo riferendo in Parlamento, massima sede delle Istituzioni democratiche - che si rendesse per me impossibile proseguire nel mio impegno di Governo". "Spero con questa dichiarazione ufficiale di aver chiarito ogni aspetto della vicenda", conclude l'ex titolare della Farnesina: "ciò che ho fatto potrà piacere a molti e dispiacere ad altrettanti, ma di una cosa mi permetto di essere certo: ho fatto ciò in cui credevo, rispondendo solo alla mia coscienza. Grazie a tutti Voi per il sostegno!"

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Di Maio: né Salvini né Meloni, non facciamo alleanze
L.elettorale
Grillo: legge elettorale sarà quella che deciderà la Consulta
L.elettorale
Partiti attendono Consulta su Italicum. Già divisi sul day-after
L.elettorale
L.elettorale, Grasso: riforma dovrà attendere motivazioni Consulta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: strategia Ue premessa solido sviluppo attività
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4