sabato 10 dicembre | 00:30
pubblicato il 23/set/2014 20:09

Crisi, Mandelli (Fi): piu' spesa con piu' tasse non e' soluzione

(ASCA) - Roma, 23 set 2014 - "Tutti i principali indicatori economici per il 2014 sono preoccupanti: il gettito IRES e' diminuito per le difficolta' delle imprese, il gettito IVA e' inficiato dall'aumento delle aliquote e dal conseguente calo dei consumi. E nel frattempo, il governo ha emanato una serie di decreti di spesa che hanno comportato un aumento delle tasse, come la Tasi o la tassa sui risparmi". Lo ha detto, intervenendo in Aula sul disegno di legge di Assestamento 2014, il senatore di Forza Italia Andrea Mandelli che, ha evidenziato come con questo governo sia "aumentata proprio quella spesa corrente che bisognerebbe aggredire con la spending review".

"L'Italia ha bisogno di creare avanzo di bilancio per abbattere il debito, va ridotta la spesa pubblica e bisogna agevolare fiscalmente gli investimenti, l'innovazione e la creazione di posti di lavoro", ha concluso il senatore.

Pol/Bac

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina