sabato 03 dicembre | 01:46
pubblicato il 08/nov/2013 19:48

Crisi: M5S propone reddito cittadinanza 600 euro. Fassina, no coperture

Crisi: M5S propone reddito cittadinanza 600 euro. Fassina, no coperture

(ASCA) - Roma, 8 nov - Il Movimento 5 Stelle presenta la sua proposta di reddito di cittadinanza e sottopone la bozza del disegno di legge al giudizio della rete. Nel ddl, a prima firma Daniele Pesco, verrebbero garantiti 600 euro netti al mese per consentire a chi ne ha diritto un reddito annuo netto pari a 7.200 euro. Ma il viceministro all'Economia Stefano Fassina interviene e fa sapere che non ci sono coperture. ''Il livello di demagogia nella discussione pubblica di proposte economiche e' sempre piu' alto. Grillo - afferma Fassina - supera tutti, impresa non facile dati i competitor in campo. Le balle di Grillo sono sempre piu' grosse. Il nuovo che avanza''. Grillo ''propone un reddito di cittadinanza di 600 euro al mese per tutti coloro che siano disponibili a lavorare e un integrazione al reddito fino a 600 euro per le pensioni e le indennita' di importo inferiore. Il costo complessivo supera, secondo le valutazioni piu' prudenti, i 30 miliardi di euro all'anno'', prosegue Fassina.

Il viceministro spiega che ''la cosiddetta 'copertura' arriverebbe dal taglio delle pensioni d'oro, dall'Imu sui beni della Chiesa e dal taglio delle spese militari. La prima voce, anche nell'ipotesi di considerare d'oro le pensioni superiori a 3500 euro netti mensili, implica risparmi di alcune centinaia di milioni di euro all'anno. L'eventuale Imu sui beni della Chiesa utilizzati per attivita' miste porterebbe un gettito aggiuntivo di alcune decine di milioni di euro all'anno. Infine, l'azzeramento delle spese militari (non soltanto gli F-35, ma tutto proprio tutto), a parte il 'dettaglio' dell'impossibilita' di utilizzare risorse in conto capitale per finanziare spesa corrente, libererebbe circa 3,5 miliardi all'anno. In tutto, in una generosissima valutazione, intorno a 4 miliardi disponibili soltanto per alcuni anni. Un decimo di una prudente previsione di spesa''.

ceg

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari